Usare, o Non Usare?

Da Lecco.
Versione delle 11:38, 29 mar 2007, autore: Gian (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Nota: ho copiato i link, pari pari dal vecchio documento, ed alcuni non funzionano... se potete, correggete!^^

Ok, dopo questo solido clichè d'apertura, mettiamoci al lavoro. Questa è una lista estremamente informale per aiutarti a capire se Linux fa per te o no. Questo documento vuole essere il più oggettivo possibile, ma dal momento che io stesso sono un utente Linux, potrebbero esserci dei leggeri "sbilanciamenti".

  • Linux fa per te se ami i computer
    Non c'è modo migliore per utilizzare tutto il potenziale del tuo computer che armeggiare con Linux. Linux è un sistema operativo flessibile e molto potente con un sacco di programmi e utility per quelli che vogliono sporcarsi le mani. Imparerai un bel po' di cose sul tuo computer anche solo installando Linux. Diventerai un esperto se lo usi per 3 mesetti o più.
  • Linux fa per te se ami (o se vuoi imparare a...) programmare
    Linux fornisce un grandioso insieme di utility e linguaggi (la bellezza di 20 linguaggi di programmazione, inclusi Java, C++, C, pascal, fortan, awk, sed, perl, lisp, etc) e soprattutto, per avere tutto questo sotto Windows dovresti pagare centinaia (se non migliaia) di euro, mentre sotto Linux è tutto GRATIS. Linux inoltre ha gia debugger, librerie, e TONNELLATE di sorgenti per facilitare lo sviluppo.
  • Linux fa per te se ti piace vedere come funzionano le cose
    Come ho appena menzionato, Linux ha con sè i sorgenti, e ne ha un sacco. Quelli che distribuiscono Linux sono obbligati per legge a rendere disponibile il codice sorgente completo di tutte le utility che non abbiano scritto loro (cioè di quelle che cadono sotto la licenza GPL). Quindi puoi modificarle, ricompilarle, ottimizzarle, farle a pezzi, aggiustarle, o farci quel cavolo che vuoi!
Nota: questo non significa che devi conoscere il C, o saper programmare il alcun modo per USARE Linux. Una leggenda metropolitana su Linux è che bisogna scriversi da soli i driver. Nulla è più lontano dal vero. I driver per QUALSIASI hardware tu possa immaginare sono pubblicamente disponibili. Non devi nemmeno guardarlo il codice se non ne hai voglia. Infatti, meno di 2 mesi dopo il rilascio della scheda video Diamond Nvidia Riva 128 AGP (Accelerated Graphics Port), sono riuscito a trovare un X server GRATUITO che la supportava egregiamente senza alcuna modifica. Link a modifiche del kernel, driver, e patch non ufficiali si possono trovare al sito http://www.linuxos.org/Lkernel.html
  • Linux fa per te se vuoi usare un sistema velocissimo
    Scoprirai che Linux è più veloce, più stabile, e più aggiornato della maggior parte dei sistemi commerciali là fuori. Linux è probabilmente IL PIU' VELOCE sistema operativo disponibile. In un test di esecuzione di Applix Anywhere Office versione Java condotto da InfoWorld, un Pentium 166 con 48MB di RAM con sopra Linux ha bagnato il naso a un Pentium Pro 180 con 64MB di RAM con sopra NT4, impiegando 39 secondi per eseguire quello che la macchina NT ha eseguito in 41 secondi. (PVI, la macchina Linux usava Netscape 3.02, mentre la macchina NT usava Netscape 4.0. Quando il Pentium Pro 180 con NT ha usato Internet Explorer 3.02, ha battuto il Pentium 166 con Linux di appena due secondi).
  • Linux fa per te se vuoi usare un sistema stabile (per una volta!)
    L'attuale record di uptime di Linux è 497 gioni. (E il sistema non è crashato, dovevano spostarlo) E' un bel cambiamento dai 3 exploit remoti per Win95/NT scoperti nel giro di una settimana :-) Ovviamente, non sostengo che Linux non ha bachi. Ma quando ne viene scoperto uno, entro poche ore è gia disponibile una patch. Il giorno dopo la scoperta del baco del Pentium MMX, Linux è stato il secondo sistema rilasciare un rimedio, solo 10 ore dopo BSDi. (BSDi era stata aiutata da Intel) Il baco teardrop che affliggeva le macchine Windows era presente anche in Linux, ma un rimedio non ufficiale è estato rilasciato in poche ore, e quello ufficiale in 5 giorni. Microsoft ha rilasciato la patch ufficiale di questo exploit qualcosa come due mesi dopo che era stato scoperto. Circa un mese dopo si scoprì che tutto quello che dovevi fare per aggirare la loro "pezza" era aumentare la lunghezza del pacchetto usato per l'attacco. Altre patch da Microsoft sono ancora pendenti (al 21 gen 1998). Come ha potuto Linux essere riparato così in fretta? Continua a leggere, amico, continua a leggere. :-)
  • Linux fa per te se vuoi usare un sistema UNIX potente e largamente supportato
    Le persone che si divertono a programmare e ad aiutare il prossimo passano il tempo libero perfezionando Linux. Linux non è semplicemente un giocattolo, o la copia freeware di un vero UNIX. E' un sistema operativo IN PIENA REGOLA che supporta egregiamente tutte le caratteristiche UN*X. Questo include server web, server di posta, POP3, e persino X window con una famigliare interfaccia alla Win95 (di default solo nella RedHat), che grazie al cielo può essere tolta e rimpiazzata con qualsiasi cosa, dal CDE (il Common Desktop Environment commerciale della Sun), ai cloni gratuiti di 'OpenStep e CDE.
    Ovunque le aziende stanno usando Linux per situazioni mission critical:
    • la NASA ha scelto Debian/Linux per i suoi esperimenti con lo Space Shuttle nel marzo 1997, e continua a usare Linux in molte altre applicazioni, sia sulla Terra che in orbita.
    • Corel ha scelto Linux per il suo Network Computer.
    • forse la cosa più sorprendente, i filmografi usano Linux per gli effetti speciali (in alternativa a macchine SGI/Irix). Tra i film che hanno usato Linux ricordiamo Dante's Peak e Titanic.
  • Linux fa per te se vuoi essere sulla cresta dell'onda della tecnologia informatica
    Dal momento che i sorgenti sono pubblici, chiunque può modificare Linux. Comunque, l'albero ufficiale dei sorgenti del kernel è ancora sotto la supervisione del creatore e di un team di programmatori rispettati in tutto il mondo. Questi scrutinano ogni modifica, e si accertano che venga testata a fondo prima di includerla, e così Linux è leader per quel che riguarda la tecnologia. (E' un fatto generalmente accettato che nemmeno la Microsoft non si può permettere il team di sviluppo che lavora a Linux e alle sue utility). Alcuni esempi:
    • il supporto per l'SMP (bilanciamento di carico per sistemi dual/quad/etc processor) è apparso in Linux approssimativamente 2 anni fa, mentre solo recentemente NT4.0 ha aggiunto il supporto per l'SMP, e Win95 è ancora senza.
    • Mascheramento di IP e IPv6 sono due caratteristiche che sono state introdotte in Linux subito dopo essere state concepite. Microsoft adesso fornisce il suo protocollo di mascheramento detto PPTP (Point to Point Tunneling Protocol), ma, indovina un po', se lo abiliti può essere facilmente exploitato per farti crashare il sistema. IPv6 sarà difficilmente presente nelle macchine NT anche ben dopo il 2000.
    • Il supporto per la giusta larghezza di bit deiprocessori è qualcosa di immediato per Linux. Quando Linux è stato portato su piattaforme MIPS e DEC, era completamente a 64 bit, mentre le macchine NT sferragliano ancora a 32 bit su entrambi questi processori. Microsoft ha anche dichiarato che non supporterà i 64 bit nei suoi sistemi operativi desktop fino a 10 anni dopo l'arrivo delle prime macchine Intel a 64 bit (1999). Conoscendo la storia di Microsoft, possiamo quasi certamente aspettarci che "Windows10" abbia ancora dei residui di codice a 16 bit, lasciati per "ragioni di performance", ovviamente.
    • il Clustering (costruire supercomputer da tantissime macchine più piccole che vanno in parallelo) è una caratteristica disponibile sui sistemi Linux che NT implementa in maniera molto debole, e molto cara. (Gli autori di Titanic sono stati costretti a lasciar perdere NT per gli effetti speciali perchè non solo era carissimo, ma girava peggio del cluster Linux). Dà un'occhiata a questo articolo del Linux Journal: I am NOT going to pay a lot for this supercomputer! ("non ho intenzione di pagare un occhio per questo supercomputer!", NDT) per altre informazioni sul clustering.
  • Linux fa per te se gran parte dell'uso del tuo computer è per applicazioni Internet
    Linux è stato costruito in Internet, per Internet, il che significa che ha avuto il supporto per la rete sin dall'inizio. Proprio per questo, puoi aspettarti che la rete sia veloce, efficiente e stabile. Inoltre, siccome è un "clone" di UNIX (nessuna di queste due affermazioni è veramente esatta...) ha TUTTI i demoni e i programmi per lavorare sia come server che come client. Linux viene insieme a httpd, ftpd, telnetd, POP3d, e TANTI altri servizi. Ha anche tutti i client necessari per usare questi servizi su altre macchine.
  • Linux fa per te se vuoi poterti FIDARE del tuo computer
    Se vuoi poterti fidare del tuo sistema operativo, Linux fa per te. Grazie a tutte le utility presenti in Unix, e quindi in Linux, sei sempre in grado di dire esattamente dove, quando, e cosa sta succedendo nella tua macchina, e siccome TUTTI i sorgenti di Linux DEVONO essere pubblici, è IMPOSSIBILE, persino per applicazioni commerciali stand-alone senza sorgenti, fare cose maligne (come, boh, diciamo elencare il contenuto del tuo harddisk, con particolare attenzione ai componenti non registrati, a qualche agenzia centrale? :-) senza che tu sappia esattamente cosa sta succedendo. Inoltre, siccome i sistemi UNIX (quindi Linux) sono multi utente e operano in modalità protetta, finchè i programmi non sono eseguiti da root (l'essere supremo in UNIX :-) la loro possibilità di fare danni è estremamente limitata. Questo significa niente virus, niente del /s c:\*.*, niente format c:, nessun bizzarro controllo ActiveX che manipoli o devasti la tua macchina, niente di tutta questa robaccia, insomma. Significa anche che i programmi fatti col c*lo non possono fottere l'intero sistema. Si limitano a crashare in silenzio, e il kernel non ci pensa più. Persino se ti va a pallino X window (il che succede solo in casi ESTREMI, quando programmi "trusted" (sono quelli che l'utente ha dichiarato affidabili e quindi hanno privilegi maggiori, NDT) combinano qualche guaio), puoi ancora riavviare la macchina alla cieca, opuure passare su un terminale e aggiustare il tutto.
  • Linux fa per te se ti piace avere il controllo totale del tuo sistema
    Un errore comune è pensare che le GUI ("interfaccie grafiche", NDT) siano più potenti delle interfaccie a linea di comando, e che forniscano lo stesso controllo sul sistema, senza avere una curva di apprendimento così alta. Questo semplicemente non è vero. Quando hai imparato tutto quello che c'è da sapere su una GUI, hai di gran lunga meno potere di uno che sa tutto quello che c'è da sapere su UNIX. Per esempio, dimmi come si fa a trovare tutti i file nel silesystem che contengano la stringa "dict" nel nome, e che abbiano la parola "Linux" da qualche parte nel testo, quindi prendi questi file, organizza il loro testo in quattro colonne, e mandalo in stampa, tutto usando una GUI. Io posso farlo in una riga: pr -4 `grep -l "Linux" \`locate dict\`` | lpr
    E questo senza neanche pensarci sù. Ora non voglio mica dire che devi fare tutto dalla linea di comando. I progetti KDE e GNOME forniscono un'interfaccia grafica integrata per le applicazioni di sistema più comuni. Tuttavia ilavori complessi sono sempre stati e sempre saranno più facili da fare dalla linea di comando. Questo semplicemente perchè chi crea la GUI può solo immaginare un numero limitato di task che l'utente medio potrebbe voler fare, e fornisce i menù per quelli. Dalla linea di comando, sarà l'utente stesso a raggruppare i comandi in un numero quasi infinito di possibilità per compiere un numero quasi infinito di lavori diversi.
  • Linux fa per te se sei {risparmiatore, al verde, tirchio, povero, etc} sciegli tu
    Grazie agli sforzi di molti individui, puoi mettere le mani su un sistema Linux al solo prezzo delle spese di spedizione. Nota che, comunque, se vuoi supporto e utility commerciali, dovrai pagare di più (tra i 40 e i 400 euro). Nota anche che scaricare Linux NON è raccomandabile a meno che tu non sia gia famigliare col sistema (e magari non abbia gia un sistema di base funzionante). In fondo alla pagina troverai dei link per avere il CD di Linux al solo prezzo delle spese postali. E' una bella differenza dai 4000 eur che la Micrisift vuol farti pagare per il suo NT Enterprise Server con solo 25 licenze. Per non parlare delle dimensioni del computer che ti devi comprare per farlo girare degnamente. Le richieste MINIME di sistema per l'Enterprise server sono un P90 con 64MB di ram. Linux, invece, può essere un buon web server di fascia bassa su un 386 con 4MB di ram. (Anche se è necessario un 486 con 12-16MB per siti ad alto carico, o per far girare X window senza rallentamenti).
  • Linux fa per te se ti piace una comunità di utenti amichevole
    Linux è indiscutibilmente lo UN*X più usato disponibile per PC, e discutibilmente il sistema UNIX più usato, punto. Questo significa TONNELLATE di programmi, riconoscimenti ufficiali, e supporto per utenti inesperti. Si trovano Gruppi di Utenti Linux (LUG, Linux Users' Groups) per tutto il mondo, e si possono trovare utenti Linux su USENET, IRC, BBS, ISP, ecc.. (Come nota a margine, comunque, gli utenti Linux NON sono molto tolleranti se gli chiedi cose le cui risposte si trovano nei vari documenti. Quindi leggi, http://www.linuxos.org è un buon posto dove cominciare :-)
  • Linux fa per te se l'idea che sia una sola compagnia o organizzazione a controllare ogni cosa ti rende nervoso
    Paranoia, credo, è la parola giusta. :-) No, sul serio. Ho letto un articolo spaventoso sulle Pagine Gialle di Internet di Harley Han, che parlava di come "in futuro" c'è un'agenzia, chiamata Microsoft Frienship Society ("la Società dell'Amicizia di Microsoft", NDT), che ha il controllo completo e totale sugli strumenti usati dalla gente per accedere alle informazioni, e di conseguenza il in controllo completo e totale sulla visione del mondo della gente. Ora questo è ovviemente un estremi, ma cose simili POSSONO succedere. Se certe compagnie possono semplicemente dichiarare i loro standard, sputando in faccia a chiunque gli si opponga, le oppurtunità che la razza umana ha di accedere alle informazioni possono essere seriamente limitate. Per esempi reali riguardanti la nostra software house preferita, dà un'occhiata a The Watch. E' qui che entra in gioco Linux. Il bello di Linux è che è controllato dalle PERSONE, e non da una singola compagnia. Quindi la GENTE può decidere cosa deve poter fare e a cosa deve poter accedere.
  • Linux fa per te se sei stanco di tutta la merda che Microsoft ti sta cacciando in gola
    Questa parla da sè. Se VERAMENTE credi che i prodotti Microsoft siano eccellenti; se ONESTAMENTE non ti senti limitato da una GUI; se non hai MAI visto un prodotto Microsoft crashare; se RIESCI a fare andare una macchina NT senza crash nè riavvii per oltre 6 mesi, allora lo ammetto, Linux potrebbe non fare per te. Una nota interessante: MS ha recentemente comunicato che Windows NT 5 (beta) (ha poi cambiato il nome in Windows 2000, NDT) contiene 27 MILIONI di righe di codice. Linux + XF86 sembra funzionare bene con soli 2.5 milioni. Mi vengono gli incubi a pensare a tutti i bachi che ci devono essere in quei 27 milioni, per non parlare di quando ADAGIO girerà. Nota a margine: MS ha ritardato il rilascio di NT5 a dopo il 1999. Che sorpresa! :-) Ok, questo mi stringe il cuore, ma se appartieni a una di queste categorie, NON dovresti usare Linux:
    • Sei intimidito dai computer e dalle "Robe Tecniche"
    Penso che un grosso problema al giorno d'oggi sia il fatto che i Media continuino a spingere la tecnologia su persone che ne sono spaventate, e che probabilmente non ne hanno bisogno. Linux non è facile da imparare a usare. E' estremamente facile da usare, e molto flessibile e potente una volta che l'hai imparato, ma se non ti piace imparare nuove cose, o se hai paura dei computer, dovresti pensarci su due volte. Dovrai imparare molto sul tuo computer. Io ho dovuto fare a pezzi il mio un paio di volte durante la mia prima installazione. Questo è successo 3 anni fa, e da allora molte cose sono cambiate nel mondo di Linux, ma ciononostante, se questo ti spaventa, non cercare di usare Linux.
    • Sei sposato con certe applicazioni Wintel
    Non dovresti cercare di usare Linux se DEVI usare programmi come MS Office, Visual C++, ecc. Anche se esistono emulatori abbastanza buoni, non contare sul fatto che siano in grado di supportare il tuo programma al 100%. Nota: QUALSIASI applicazione Wintel a cui tu possa pensare ha un equivalente in Linux, che a volte può persino essere sè stesso! WordPerfect esiste in formato nativo per Linux, come anche Corel Office. Per gli altri programmi, potrai trovare un sostituto che funziona bene tanto quanto, se non meglio, il 99% delle volte. Dà un'occhiata a http://www.linuxos.org per trovare link a programmi specifici e indici di programmi. Non preoccuparti, tutte le distribuzioni Linux possono coesistere con le precedenti installazioni di Windows sullo stesso disco, e hanno anche dei programmi di ripartizione e delle utility di dual boot gratuiti e non distruttivi, casomai dovessi aver bisogno di usare un altro sistema operativo.
    • Non sai usare la linea di comando
    Se sei legato mani e piedi a qualche GUI (come Win95, NT), e non hai idea di come svolgere un lavoro usando la tastiera (le scorciatoie non contano), allora Linux non fa per te. Inoltre, alcuni consigli sono: Se non sai cancellare un file in WIn95, se non sai configurare la tua macchina Win95, se non sai eliminare i file, allora Linux non fa per te.
    • Se hai problemi a organizzare o gestire le cose
    In effetti, quando avvii Linux la prima volta, sei un amministratore di sistema. Anche se le tue responsabilità sono relativamente piccole, trattandosi della tua macchina personale, non le puoi ignorare. Dovrai decidere dove mettere i file di un certo tipo, gestire gli utenti, ecc. Se hai problemi a fare questo genere di cose, probabilmente Linux non fa per te.
    • Se non ti piace leggere manuali e documentazione
    Dovrai leggere attentamente un bel po' do roba per setuppare il tuo sistema adeguatamente. Non aspettarti un grande aiuto dai veterani di Linux, perchè, anche se sono molto amichevoli, sono anche molto intolleranti vero chi non legge la documentazione prima di fare una domanda. Un'ottima fonte si documentazione per Linux si trova su, indovina un po'? http://www.linuxos.org (heheh).
    • Se hai bisogno di qualcuno che ti accompagni nelle cose tecniche
    Come ho detto prima, saranno in pochi a volerlo fare. Ci sono video di installazioni e setup di Linux (Linuxmall ne ha un paio), ma quasi nessuno ti terrà per mano durante un'intera installazione.
    • Se manchi di pensiero logico o di capacità di problem-solving
    Ci sono alcuni casi (NOTA: RARI, MOLTO RARI, quindi leggi e rileggi i doc ATTENTAMENTE) in cui la documentazione non aiuta. Spesso sarà una questione specifica per la tua macchina, e quindi gli altri utenti Linux non avranno una risposta immediata. Il trucco è sedersi, e pensare esattamente a cosa sta succedendo, e cercare di scoprire tutti i possibili risultati. Dovrai farlo molto spesso, quando programmi o semplicemente quando stai setuppando la macchina. Più lo fai, più diventi svelto. Quando sarai un vero esperto, riuscirai a scoprire i problemi nel giro di pochi secondi. Se non sei bravo in questo, Linux non fa per te, a meno che tu non sia così fortunato da trovare qualcuno così in gamba da scovare i problemi senza nemmeno guardarti la macchina :-)

I seguenti sono ottimi posti dove procurarsi Linux:

Ecco le mie raccomandazioni per setuppare e imparare a usare una Linux Box.

Infine, ecco una lista di bei programmini Linux per fare apparire la tua macchina proprio come vuoi.

Spero che questo documento ti abbia aiutato a decidere se usare Linux. Se hai suggerimenti su come migliorare questo documento, o informazioni da aggiungere, manda una mail (in inglese!) a Charles Mauch.

Traduzione (18 ottobre 2001) a cura di Alberto Colombo per il GLUX

Strumenti personali