MPlayer

Da Lecco.

COME COMPILARE E INSTALLARE MPLAYER PER LINUX

Chi pensa che linux non sia ancora adatto ad un uso desktop di un certo livello si sbaglia... prova importante per dimostrarvi questo è l'utilizzo multimediale del sistema.

Avete mai pensato di vedere DVD con linux? Oppure DivX (DVD compressi, quasi sempre in AVI in modo da permettere l'esportazione dello stesso su un normale CD), Video CD... file Quick Time e tanti altri formati supportati dal più noto prodotto del nemico Microsoft Windows Media Player? Bhè oggi Linux può anche questo e lo fa anche meglio!!! Pensate che una volta che avremo finito di configurare il tutto potrete gustarvi il vostro bel film anche in frame buffer (significa che potrete utilizzare anche la più rude linea di comando senza interfaccia grafica). Prima di partire con le varie operazioni di compilazione dobbiamo procuraci il necessario.

  1. Scarichiamo dalla sezione DOWNLOAD della home page del prodotto http://mplayerhq.hu il codice sorgente del player, una skin, un set di font e, importantissimo, le librerie dei codec di windows (w32...).
  1. Chi è dotato di lettore DVD e intende quindi sfruttare il player anche per quest'utilizzo deve scaricare anche le librerie di decriptaggio DVD; ce ne sono diversi in giro per la rete, ma gli sviluppatori di mplayer consigliano di scricarlo da http://www.dtek.chalmers.se/groups/dvd/dist/libdvdcss-0.0.3.ogle3.tar.gz . Inoltre è necessario dotarsi anche del dvdread disponibile all'URL http://wwwdtek.chalmers.se/groups/dvd/dist/libdvdread-0.9.2.tar.gz .

A questo punto abbiamo il necessario per procedere alla fase successiva. Installiamo prima i codec (con utenza di root) nell'ordine libdvdcss -> libdvdread -> w32

Per i primi due, una volta decompressi con tar xzvf lib... bastano i soliti comandi di compilazione quali nell'ordine configure -> make -> make install mentre per w32 occore fare qualche passo in più.

Creiamo la directory /usr/lib/win32 il comando è:

mkdir /usr/lib/win32

e decomprimiamo il file appena scaricato nella stessa, i passi da seguire per fare ciò sono:

  • Entriamo nella directory appena creata con
cd /usr/lib/win32
  • Lanciamo il comando tar jxvf percorso del file appena scaricato
    Esempio:
tar jxvf /home/carminillo/w32codec-0.60.tar.bz2

Possiamo passare ora alla compilazione dei sorgenti di MPlayer, tenendo presente però prima di fare questo le varie ottimizzazioni messe a nostra disposizione, per fare ciò meglio se abbiamo idea dell'hardware video della nostra macchina.

Le schede ottimizzabili sono:

  • Matrox G200/G400/G500/G550
  • ATI Rage 128 - Radeon

Innanzitutto decomprimiamo il tar.gz dei sorgenti del player con il comando

tar jxvf Mplayer-versione.tar.bz2 in una directory a nostro piacimento

Se avete una scheda appartenente all'elenco precedente dovete procedere alla compilazione degli appositi moduli presenti nella directory Mplayer-versione/drivers appena creata lanciate il make e successivamente make install dopodichè sarà necessario provvedere alla creazione del device speciale con il solito comando mknod e la sintassi corretta è

mknod /dev/xxx_vid c 178 o

(dove xxx sta per mga (matrox) rage128 oppure radeon) il passo successivo è ovviamente il comando che ci permette di caricare il modulo e cioè

insmod Mplayer-versione/drivers/xxx_vid.o

Editiamo anche il file /etc/modules.conf aggiungendo la riga

alias char-major-178 xxx_vid

Ora passiamo all'installazione vera e propria del mplayer.

Dalla cartalla Mplayer-versione digitiamo:

./configure --enable-gui --enable-fbdev --enable-streaming

e se siete in possesso di una 3dfx aggiungete anche --enable-3dfx --enable-tdfxfb

Se utilizzate una distribuzione Mandrake o RedHat aggiungete anche --disable-gcc-checking

Se la procedura va a buon fine laciate make e come al solito make install, mentre se la procedura non va a buon fine dobbiamo cercare di capire il perchè; analizzando la stringa del configure abbiamo chiesto di utilizzare l'interfaccia grafica (--enable-gui) e allora ci chiederemo... ho installato Xfree sulla mia macchina e un interfaccia che sia KDE, GNOME, o altri similari? Se la risposta e si continuiamo con l'analisi, abbiamo anche chiesto di far funzionare il player in frame buffer, nel kernel è abilitata l'opzione frame buffer? Se la risposta è ancora si allora vi chiederete se avete installato il gcc sul vostro sistema e se è RedHat o Mandrake non è che avete dimenticato l'opzione --disable-gcc-checking ? Se anche qui è tutto ok allora meglio discuterne in biblioteca oppure sulla mailing-list.

Per chi è riuscito a compilare il player sono lieto di annunciargli che siamo quasi giunti al termine... pochi passaggi per degustarci il meritato film.

Creiamo una cartella .mplayer nella nostra home/utente e all'interno di essa una font e una Skin poi copiamo all'interno di font il file del set di font appena scaricati e unzippiamoli con unzip nomefile entrate nella sottodirectory creata es. iso... ed ancora nella sottodirectory del font che volete utilizzare e copiate il contenuto nella radice di font es. voi vi trovate in home/carminillo/.mplayer/font/iso-8859-1/arial-14 allora date cp * ../../

A questo punto non rimane che l'installazione della skin... copiamo il file relativo alla skin nella directoy home/utente/.mplayer/Skin e "stariamolo" con il comando tar jxvf nomefile che creerà una directory sotto Skin con il nome della skin es. neutron. Rinominiamola default altrimenti il player non la riconoscerà

mv neutron default

Ultimo passo da fare e copiare i file ./etc/codecs.conf e ./etc/input.conf presenti nella directory di compilazione del Mplayer dentro la nostra directory .mplayer

E' tutto pronto...

mplayer -gui -vo xv -ao oss per far partire il mediaplayer in modalità grafica... il parametro vo va settato in base alla modalità da sfruttare... provate a digitare mplayer --help per capirci qualcosa in più e consultate la documentazione sul sito

per provare il frame buffer vo va settato con il parametro fbdev invece di xv.

Spero di essere stato abbastanza chiaro... per qualunque domanda o problema postate pure sulla mailing list.

Allora cosa ne pensate di Linux?

ABILITAZIONE FRAME BUFFER

Editare il file /etc/lilo.conf modificando la linea vga=xxx conuno dei segueti parametri:

Profondità Colore Risoluzione VGA=
65536 Colori(16 bit) 640x480 0x0311
65536 Colori(16 bit) 800x600 0x0314
65536 Colori(16 bit) 1024x768 0x0317
65536 Colori(16 bit) 1280x1024 0x031A
16,8 MColori(24 bit) 640x480 0x0312
16,8 MColori(24 bit) 800x600 0x0315
16,8 MColori(24 bit) 1024x768 0x0318
16,8 MColori(24 bit) 1280x1024 0x031B

E successivamente lanciare il comando lilo dopodichè basta riavviare

(a cura di @arminillo)

Strumenti personali